Il comune di Boville Ernica tutela gli imprenditori agricoli

Boville comune bandiera mezzasta

Approvata dal Consiglio comunale la proposta per impedire le pratiche commerciali sleali a tutela degli imprenditori agricoli di Boville Ernica e di tutta la Regione Lazio. L’atto è stato discusso e votato durante l’ultima seduta dell’Assise civica.“Si tratta di una richiesta che ci è arrivata dalla Federazione regionale Coldiretti del Lazio – spiega il sindaco Enzo Perciballi – finalizzata alla condivisione, da parte del Consiglio Comunale, della loro azione volta a rafforzare la tutela degli interessi economici e contrattuali degli imprenditori agricoli, nei rapporti con gli altri soggetti della filiera agroalimentare, per una più equa distribuzione del valore e una maggiore trasparenza nei confronti dei consumatori”.“In pratica – chiosa il primo cittadino – si tratta di evitare che i prodotti vengano pagati pochissimo all’imprenditore agricolo mentre al consumatore finale arrivino a prezzi esorbitanti, generando un evidente squilibrio fra i vari passaggi”.E quindi: “Visto che Coldiretti è impegnata a proporre di estendere la disciplina in tema di pratiche commerciali sleali a tutti i fornitori della filiera agroalimentare, a prescindere dal requisito del fatturato – conclude Perciballi – ma anche ad ampliare le fattispecie delle pratiche commerciali sleali, per rendere sanzionabile qualsiasi comportamento degli acquirenti che penalizzi rispetto a un corretto rapporto contrattuale nella cessione dei prodotti agricoli ed alimentari, abbiamo deciso di approvare la loro proposta che ci impegna ad adottare tutte le iniziative finalizzate a dare il più ampio risalto all’azione di Coldiretti. Portando così il nostro contributo nel sostegno a chi lavora la terra con sacrifici e dispendio di energie e risorse economiche notevoli”.

comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *