Frosinone – Prima raccolta di cellule staminali al centro trasfusionale della Asl

cellule_staminali-680x365_c

Un nuovo ed importante servizio per i cittadini della provincia di Frosinone affetti da mieloma che non saranno più costretti a recarsi in altri centri della Regione per affrontare il processo di cura.
Il Servizio Trasfusionale della ASL di Frosinone ha effettuato oggi la sua prima raccolta di cellule staminali autologhe che saranno trapiantate ad una paziente di 57 anni affetta da mieloma multiplo, un tumore che colpisce il midollo osseo.
MASTRANGELI PRIMARIE FRLa raccolta viene effettuata grazie a separatori cellulari, macchine che permettono di prelevare in maniera selettiva le cellule presenti nel sangue e nel midollo, per poterle in un secondo momento, trapiantarle allo stesso paziente.
Quello dell’autotrapianto è un procedimento fondamentale nella terapia di molte malattie ematologiche tra cui il mieloma multiplo ed i linfomi, una tecnica che accresce la possibilità di arrivare a una remissione completa del tumore.
Finora, per raccogliere le staminali, i pazienti dovevano rivolgersi ad altri centri fuori provincia, oggi è possibile effettuare nel Servizio Trasfusionale, Palazzina Q di Via Armando Fabi a Frosinone, tutto il processo di cura, un vantaggio non indifferente per i pazienti in termini di stress, tempo e denaro.
Inoltre la possibilità di mantenere la vicinanza alla propria famiglia, agli affetti e alla casa, è un aspetto da non sottovalutare nella riuscita della cura.
Un risultato raggiunto grazie all’impegno profuso da tutto il personale medico e infermieristico del Servizio Trasfusionale della ASL di Frosinone.
COMUNICATO STAMPA – FOTO ARCHIVIO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *