Frosinone – La Squadra Mobile esegue ordinanza di custodia cautelare in carcere

s. mobile POLIZIA FR
Nella mattina odierna, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Frosinone hanno eseguito la misura cautelare personale in carcere nei confronti di un uomo, resosi responsabile dei reati di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti, di estorsione, di stalking, di sostituzione di persona e di danneggiamento seguito da incendio.
Il provvedimento giunge a coronamento delle accurate indagini condotte dalla Squadra Mobile che hanno evidenziato come, a seguito della decisione della donna di interrompere la loro relazione, il 45enne avesse messo in atto nei suoi confronti una serie di condotte delittuose. In particolare, da più di un anno, l’uomo inviava ai conoscenti della vittima e al suo datore di lavoro, video e foto ritraenti momenti di intimità realizzate nel corso di uno dei loro incontri, minacciando la donna di inviarle anche alla figlia 13enne se non gli avesse restituito del denaro asseritamente da lui datole. L’uomo condizionava così le abitudini di vita della vittima, intrattenendo anche contatti dal profilo social della donna offrendo prestazioni sessuali, fino a giungere nelle settimane scorse ad incendiarle l’auto.
Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *