Frosinone – E’ guerra tra Fabrizio Pignalberi, Presidente Più Italia e Paolo Pulciani coordinatore provinciale FdI

pignalberi fabrizio

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa a firma di Fabrizio Pignalberi, Più Italia.
Il Presidente Nazionale del Movimento Più Italia, Fabrizio Pignalberi, ha sporto denuncia nei confronti del piccolo circolo di FDI di un Comune della provincia di Frosinone, presieduto dal coordinatore provinciale Paolo Pulciani. Nel 2018 Pignalberi, all’epoca braccio destro di Pulciani, lo appoggio’ nelle elezioni del consiglio regionale. Fu proprio grazie all’impegno e ai voti apportati da Pignalberi, all’epoca dirigente di FDI che Pulciani riuscì a conseguire l’incarico di coordinatore provinciale, battendo l’Avv.Picano, che arrivo’ secondo. Dopo la gravissima accusa di induzione al suicidio di tre sorelle che gli esponenti di FDI hanno rivolto al Pignalberi, con la pubblicazione di un post sulla pagina Facebook di un circolo di FdI di un comune della provincia di Frosinone,si rompe bruscamente il loro rapporto di collaborazione e amicizia, costringendo il Presidente Nazionale ad uscire da Fratelli D’Italia, per una contestazione inverosimile, avanzata da un dirigente di FDI. Un’attribuzione di colpa troppo grave da lasciare impunita. Con la querela presentata questa mattina, il Presidente di Più Italia rompe il legame con FDI, ma soprattutto nei confronti di PULCIANI, considerandolo non adatto a fare il suo ruolo da coordinatore. Pignalberi con il sorriso afferma: “Sinceramente non mi aspettavo nessun provvedimento dal coordinatore perché, probabilmente, non ne è all’altezza. Alle ultime provinciali portava una candidata di forza Italia. Quindi di cosa vogliamo parlare? Fortunatamente la stessa poi aderiva a FdI, divenendo consigliere provinciale”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *