Frosinone – Da stabile Ater si staccano calcinacci e mattoni per fortuna senza danni

luca-reale-isolaa

Dopo il crollo di un balcone verificatosi ad Isola del Liri nel quartiere San Carlo, un altro episodio di malagestione Ater è avvenuto a Frosinone. Da una palazzina di Corso Francia, che da poco aveva visto effettuare lavori di manutenzione dopo le numerose richieste di intervento fatte dai residenti per crolli di intonaco, si è staccato un mattone di un notevole peso ed è caduto a terra senza, fortunatamente, provocare danni a cose o persone. Gli abitanti degli alloggi interessati, giustamente indignati, chiedono interventi risolutivi e celeri onde evitare che qualcuno si faccia male veramente. In merito a questi episodi si è espresso anche Luca Reale di Destra Sociale: “Sì rende oggi quanto mai necessaria ed opportuna un’attenta analisi sul tema dell’edilizia residenziale pubblica e sulle politiche della casa più in generale. Bisogna rivedere gli assetti organizzativi e rilanciare le politiche abitative locali e regionali. Non ci si può sempre nascondere dietro la solita frase “non ci sono soldi” perché sempre più persone hanno bisogno di una abitazione e possibilmente sicura sotto l’aspetto della tenuta strutturale. Senza un radicale e deciso intervento da parte dell’ente territoriale sovraordinato ed un vero interesse da parte della politica l’azienda Ater è destinata ad un lento ed inesorabile declino”. L’esponente di Destra Sociale si rivolge poi al Presidente dell’Ater: “Anche chi paga 7 euro di canone di affitto ha diritto a vivere in totale sicurezza. Fateli gli investimenti e, possibilmente, fate lavori che siano ottimali e duraturi”.

facebooktwitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *