Frosinone, da sabato ritorna il Teatro tra le Porte

teatro2021

Sabato 3 luglio si aprirà il sipario sulla nona edizione del Teatro tra le porte. La rassegna, organizzata dall’amministrazione Ottaviani (mediante gli assessorati al centro storico e alla cultura, coordinati rispettivamente da Rossella Testa e Valentina Sementilli, con il consigliere delegato alla cultura Gianpiero Fabrizi) in collaborazione con l’Atcl e il contributo della Banca Popolare del Frusinate, prevede un cartellone di alto profilo nazionale, con otto appuntamenti in piazzale Vittorio Veneto, fino al 7 agosto, con inizio alle ore 21.30, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie, sempre con ingresso rigorosamente gratuito.

Sabato 3 luglio, dunque, andrà in scena lo spettacolo “M’accompagno da me” con Michele La Ginestra. Nella pièce, Michele continuerà a giocare con il palcoscenico, come nel sogno di “Mi hanno rimasto solo”, ma questa volta il palcoscenico si trasformerà in una cella del carcere, nella quale vedremo passare avvocati, detenuti, personaggi improbabili, tutti legati da un comune denominatore: i reati previsti dagli articoli del codice penale! Nonostante la “reclusione”, lo spettacolo riserverà momenti di rara comicità, di gioiosa spensieratezza, ed anche, come è d’uso, di riflessione; grazie all’attenta e brillante regia di Roberto Ciufoli, guida sicura in questo viaggio alla scoperta di un’umanità variegata, e alla forza trascinante della musica ed al gioco delle filastrocche in rima, gli spettatori godranno di un’ora e mezzo di puro e raffinato divertimento. ”M’accompagno da me” non è solo un “one-man show”, ma uno spettacolo coinvolgente, che regalerà grandi risate, sorrisi e, perché no, anche un po’ di commozione all’affezionatissimo pubblico del Teatro tra le porte.

Michele La Ginestra è conosciuto e amato da una vasta platea per le sue apparizioni televisive in fiction di successo (Nero Wolfe; Matrimoni e altre follie; I Cesaroni; Amiche mie; Nati ieri), programmi di intrattenimento e spot pubblicitari. È, inoltre, conduttore televisivo, opinionista, oltre che, naturalmente, attore sia per il grande schermo che per il teatro. Ha infatti partecipato come interprete, regista o autore a circa 100 spettacoli teatrali; tra tutti, indimenticabile il suo Rugantino al Teatro Sistina, per la regia di Pietro Garinei, con Sabrina Ferilli, Maurizio Mattioli e Simona Marchini. Dal 1997 è il fondatore e il direttore artistico del Teatro 7 di Roma.

Ingresso libero con prenotazione telefonica obbligatoria, fino ad esaurimento posti, nel rispetto delle norme sanitarie, dal 30 giugno, al numero 07751893548 nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì 9.30 -12.30; sabato 9.30 -12.30 al numero 329 3605704. Il pubblico che avrà effettuato la prenotazione sarà atteso fino a 15 minuti prima dell’inizio degli spettacoli, dando la possibilità di ingresso nell’area agli altri spettatori, in caso di assenza, sempre allo scopo di garantire il distanziamento sociale, che non potrà essere inferiore alla misura di un metro.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *