Frosinone, commercio: le linee guida anti covid

commercio covid

L’amministrazione Ottaviani, mediante l’assessorato al commercio, coordinato da Antonio Scaccia, ha ribadito, in una nota, le linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative in questa fase dell’emergenza sanitaria, così come previsto dalla normativa vigente, con particolare riferimento alle disposizioni compendiate nell’allegato numero 11 del Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 8 agosto.Restano necessari: il mantenimento in tutte le attività e le loro fasi del distanziamento interpersonale; la garanzia di pulizia e igiene ambientale con frequenza almeno di due volte giorno ed in funzione dell’orario di apertura, oltre che di adeguata aerazione naturale e ricambio d’aria; ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento. Obbligatorio l’utilizzo di mascherine nei luoghi o ambienti chiusi e, comunque, in tutte le possibili fasi lavorative laddove non sia possibile garantire il distanziamento interpersonale e l’uso dei guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente nel caso di alimenti e bevande. Inoltre, accessi regolamentati e scaglionati secondo le seguenti modalità: attraverso ampliamenti delle fasce orarie; per locali fino a quaranta metri quadrati, può accedere una persona alla volta, oltre a un massimo di due operatori; per locali di dimensioni superiori, l’accesso è regolamentato in funzione degli spazi disponibili, differenziando, ove possibile, i percorsi di entrata e di uscita. Necessaria, infine, l’attività di informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *