Frosinone – 25 novembre: la Polizia di Stato scende in campo contro la violenza di genere

IMG_20211125_185245

Poliziotti specialisti ed esperti hanno incontrato la cittadinanza e gli studenti nel corso di iniziative organizzate nell’ambito della campagna “Questo non è amore”.

 In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, i poliziotti  della Questura di Frosinone e dei Commissariati  della provincia, con diverse iniziative, sono stati i portavoce  dell’impegno costante della  Polizia di Stato sulla tematica di grande interesse ed attualità.

Al Parco Matusa di Frosinone, nell’ambito della campagna “Questo non è amore”,  gli esperti della Questura e della Polizia Scientifica, con Camper e Fullback, hanno  sensibilizzato i giovani alla cultura del rispetto ed offerto la disponibilità ad essere di sostegno alle donne vittime di violenza, ma anche di abusi e sopraffazioni, affinché possano superare ogni timore e denunciare i soprusi subiti, siano essi di natura psicologica o fisica.

Nonostante le condizioni metereologiche non abbiano consentito un maggiore afflusso all’evento, è stata comunque sfruttata l’occasione per riconfermare che la Polizia di Stato è sempre presente a sostegno delle donne, tutti i giorni.

Altro personale ha poi portato il qualificato contributo ad iniziative patrocinate da amministrazioni comunali o associazioni impegnate nella lotta contro la violenza di genere.

La Polizia di Stato ha voluto essere presente anche nelle scuole e, nonostante il particolare momento storico, in modalità online, ha partecipato ad  un incontro – dibattito con i giovani studenti affinché possa vivere concretamente e quotidianamente la cultura del rispetto.

Gli appuntamenti proseguiranno: l’esserci sempre non è un semplice slogan ma è l’essenza del nostro operare.

Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *