Frosinone – 12 luglio 2019: la Polizia di Stato inaugura i nuovi distintivi di qualifica per tutto il personale

nuovi distintivi POLIZIA

Il  rinnovamento dei distintivi di qualifica si ispira alla volontà di dare ancora più completa realizzazione, anche da un punto di vista formale e simbolico, al principio delineato  dal legislatore con la Legge 121 del 1981: rendere la Polizia di Stato unica forza, a competenza generale e ordinamento civile, espressione dell’Autorità di Pubblica Sicurezza.I nuovi segni distintivi sono  coerenti con le recenti revisioni dei  ruoli che hanno tra l’altro introdotto la nuova figura apicale del “coordinatore” nei vari ruoli, con maggiori responsabilità, e sono tutti caratterizzati dall’inserimento dell’aquila dorata, simbolo della lotta e della vittoria sul male, che tende  ad   esaltare   la condivisione da parte di tutti gli appartenenti al Corpo – indipendentemente dalla qualifica posseduta – degli elevati valori di giustizia, etica e moralità che ispirano l’operato di ogni singolo operatore ed al tempo stesso della Forza di Polizia  nel suo complesso.  Ciascuna posizione gerarchica è contraddistinta da un elemento peculiare che ne rappresenta l’essenza: il plinto araldico individua gli Agenti e gli  Assistenti, identificando il personale maggiormente presente sul territorio, prima rassicurante presenza per il cittadino; il rombo dorato individua il ruolo dei sovrintendenti,  espressione del connubio tra  dinamismo operativo ed esperienza; il pentagono dorato caratterizza  gli ispettori, ruolo a “sviluppo direttivo”, sintesi di dinamismo operativo e profonde competenze tecnico – giuridiche.Tra gli elementi che individuano la carriera dei funzionari, a “sviluppo dirigenziale”, assume  rilievo la formella dorata, simbolo del nostro Paese anche quale custode di un inestimabile patrimonio di civiltà.Il motto storico della Polizia di Stato “Sub Lege Libertas” è riprodotto  infine nei distintivi delle qualifiche dei Funzionari e dei Dirigenti da Commissario Capo in su.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *