FESTIVAL DI PASQUA 2022: “Stabat Mater” di Pergolesi diretto da Stefano Sovrani

Sovrani

Dopo il debutto dell’edizione 2022 con il concerto di canti gregoriani al Pantheon, il Festival di Pasqua continua la sua stagione concertistica nelle Chiese di Roma con uno dei grandi capolavori della musica sacra,  lo Stabat Mater di Giovanni Battista Pergolesi. Martedì 12 Aprile 2022, alle ore 20:00, l’opera, considerata tra i più importanti esempi della musica italiana del ‘700, sarà eseguita nella bellissima Basilica di San Crisogono a Trastevere dall’Orchestra del Festival di Pasqua diretta dal Maestro Stefano Sovrani, con le voci del soprano Sarah Agostinelli e del contralto Chiara Chialli.

Commissionata a Napoli a Pergolesi negli anni Trenta del XVII secolo, per officiare alla liturgia della Settimana Santa,  la composizione è strutturata in una serie di duetti ed arie solistiche, per strumentazione di archi e basso continuo, oltre alle due parti solistiche vocali. Rispetto alla versione di Alessandro Scarlatti, utilizzata fino a quel momento, Pergolesi introdusse innovazioni armoniche e melodiche più “alla moda”, affini cioè alle tendenze della musica di scuola napoletana ed europea che furono accettate dalla committenza e, nell’ambito della musica sacra, questo rappresentò una rara eccezione. Lo Stabat Mater di Pergolesi è considerato un esempio di stile e unitaria compostezza nonché un’opera pregna di pathos, in una prospettiva più squisitamente sentimentale rispetto all’austerità  tecnico-compositiva delle precedenti versioni contemporanee.

Tra i prossimi appuntamenti musicali nel calendario del Festival di Pasqua si segnala il concerto di Domenica 17 aprile, alle ore 20:00, presso la Basilica di Sant’Andrea della Valle: un evento che vedrà riuniti musicisti russi ed ucraini, sempre con la direzione di Stefano Sovrani, con la partecipazione del soprano ucraino Eva Dorofeeva, del mezzosoprano russo Liudmilla Schiavotti Chepurnaya e della giovanissima soprano ucraina Kateryna Chebotova, la cui famiglia ha trovato nei giorni scorsi rifugio italiano alla guerra in corso nel Paese. Il repertorio del Concerto di Pasqua proporrà brani ed arie di Johann Sebastian Bach, Wolfgang Amadeus Mozart, Arcangelo Corelli, Alessandro Stradella, Georges Bizet, Jules Massenet, Pietro Mascagni, César Franck e sarà a tutti gli effetti un “Concerto per la Pace” dalla forte valenza simbolica.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *