Ferentino (FR) – Invasione di terreni e violazione della normativa ambientale ed edilizia: 48enne nei guai

carabinieriok2

Nella tarda mattinata di ieri, in Ferentino, località Mola Bracaglia, i militari della locale Stazione, coadiuvati dai Carabinieri Forestali di Anagni e da personale dell’ARPA Lazio, deferivano in stato di libertà un 48enne residente a Formia (LT), ritenuto responsabile di invasione di terreni e violazione della normativa ambientale ed edilizia.Il predetto, titolare di una azienda, dopo avere acquistato un opificio dismesso con annesso terreno, con lo scopo di trasferirvi la sede della propria attività, poneva in essere all’interno di un’area dichiarata S.I.N. (Sito di Interesse Nazionale, poiché potenzialmente inquinata dal fiume Sacco e dal fiume Alabro), lavori di rimozione del terreno inquinato senza far eseguire le prescritte analisi e caratterizzazioni ambientali e senza le autorizzazioni amministrative di competenza di Regione, Provincia e Comune. Lo stesso, inoltre, dopo avere eseguito lo sbancamento, trasportava il terreno all’interno di aree private esterne alla zona S.I.N. all’insaputa dei proprietari che, venuti a conoscenza dei fatti, presentavano formale denuncia querela nei suoi confronti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *