Da lunedì torna l’anticiclone africano: punte di 24-25°C ma durerà poco, ecco perché

meteo-settimana-di-pasqua-evoluzione-prima-parte-3bmeteo-130176

SETTIMANA DI PASQUA TRA ANTICICLONE AFRICANO E VORTICE MEDITERRANEO. Confermata in via pressoché definitiva dai modelli matematici l’evoluzione per la settimana di Pasqua che si dividerà sostanzialmente in due parti. In una prima fase tra lunedì e giovedì avremo a che fare con una rimonta anticiclonica di matrice sub tropicale che porterà tempo stabile con delle stratificazioni e via via più mite con temperature che saliranno localmente anche al di sopra delle medie stagionali toccando punte di 25°C o persino superiori. Questa rimonta sarà il frutto di una dinamica atmosferica che vedrà lo sprofondamento di una saccatura atlantica sul comparto europeo occidentale. Saccatura che poi nella seconda parte della settimana abbandonerà un minimo di bassa pressione sul comparto iberico. Così, mentre sull’Italia si raggiungeranno i picchi termici di cui sopra, il tempo peggiorerà sulla Spagna e sulle Baleari a causa di questo vortice che tra giovedì e venerdì si sposterà nel braccio di mare compreso tra le Isole Maggiori e la Tunisia.

Questo spostamento comporterà l’arrivo di una certa instabilità tra la giornata di venerdì e quella di sabato sull’Italia insulare e meridionale. Nel contempo accadrà un fatto nuovo che potremmo definire il terzo incomodo. Un getto di aria fredda di matrice scandinava  stimolato da una nuova rimonta anticiclonica sulle Isole Britanniche comincerà a muoversi in moto retrogrado verso sudovest. Giungeremo dunque ad una giornata di sabato che vedrà due schieramenti opposti sull’Italia, al Sud il vortice afro mediterraneo ed al Nord l’avvicinamento di questa saccatura fredda scandinava. Questi due eventi assieme, saranno gli elementi determinanti per l’evoluzione del weekend di Pasqua e per la giornata della Pasquetta. ( 3b meteo)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *