Coronavirus: test rapidi a Fiumicino, il plauso di chi rientra

test coronavirus israele

Tutti rispettosamente in fila in attesa di sottoporsi al test molecolare Covid-19. Questa la “fotografia” di questa mattina all’aeroporto di Fiumicino a Roma in occasione dell’avvio dei test Covid-19 sui vacanzieri di rientro da Croazia, Malta, Spagna e Grecia oggetto dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, al fine del contenimento della diffusione del virus. “Sono grande abbastanza, nel senso che non ho fatto vita mondana. Ho fatto solamente mare. Dove sono stata io, a SKiatos, era un’isola molto piccola. Lì erano comunque osservate le regole anti Covid. Nel mio albergo la colazione non era a buffet ma veniva servita al tavolo. Fuori le mascherine venivano indossate in tutti i luoghi pubblici, in tutti i negozi, dentro le chiese. Non veniva messa soltanto quando si stava in spiaggia. Di giovanissimi ce ne erano poi davvero pochi. C’erano più che altro famiglie. Per quanto mi riguarda, non sono preoccupata. Sintomatologie non ne ho. Del resto, ho fatto il massimo per stare attenta”.
“La situazione a Ibiza è tranquilla: locali tutti chiusi già alle due di notte. Riposo tranquillo. Le regole venivano rispettate da tutti anche perché – ha detto un ragazzo di Firenze – laggiù sono molto severi: mascherine obbligatorie, altrimenti multe salate. Consiglio pertanto di andarci”.

fonte ANSA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *