Codici: chiediamo alla Procura di fare luce sui contagi e i decessin nellaRsa Regina Pacis di Colleferro

codici

Il ritorno dell’incubo. La seconda ondata della pandemia sta riportando drammaticamente d’attualità il problema dei contagi nelle Residenze Sanitarie Assistenziali. Un campanello d’allarme risuona con forza da alcuni giorni a Colleferro, dove nella Rsa Regina Pacis è esploso un cluster con 60 anziani e 15 dipendenti positivi. Una vicenda su cui l’associazione Codici è intervenuta presentando un esposto alla Procura.

Stiamo seguendo la situazione nella Rsa Regina Pacis – afferma l’avvocato Marina Peretto, Responsabile di Codici Colleferro – i contagi sono molto diffusi, alcuni ospiti sono stati ricoverati in ospedale e purtroppo si sono verificati anche i primi decessi. Parliamo di una struttura molto grande, che si trova nel pieno centro della città e questo non fa che aumentare la nostra preoccupazione. Ci siamo subito attivati presentando un esposto alla Procura, affinché venga fatta piena luce sulla gestione dell’emergenza Covid19 nella Rsa. Vogliamo sapere se sono stati compiuti tutti i passaggi necessari per garantire la sicurezza di chi frequenta la struttura”.

Siamo pronti a fornire assistenza legale ai parenti degli ospiti ed anche ai dipendenti – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – non vogliamo che si ripeta quanto accaduto nei mesi scorsi in altre Rsa italiane, dove, nel pieno della pandemia, non si avevano notizie chiare, i contagi si moltiplicavano giorno dopo giorno, tanto che si arrivò a parlare di stragi. Chiediamo la massima trasparenza e la tutela della salute degli ospiti e dei dipendenti”.

L’associazione Codici, con la delegazione di Colleferro, è pronta a fornire assistenza legale ai parenti degli ospiti della Rsa Regina Pacis ed ai dipendenti. Per informazioni è possibile scrivere a segreteria.sportello@codici.orgcodici.colleferro@codici.org oppure telefonare ai numeri 06.55.71.996 – 06.97.23.00.68.

Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *