CGIL CISL UIL: Richiesta al Prefetto di verifica DPCM 22 Marzo

cgil cisl uil

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta della CGIL, CISL, UIL al Prefetto di verifica DPCM 22 Marzo.
“Gent.mo Sig. Prefetto, alla luce dei contenuti del DPCM di cui all’oggetto, anche nella piena consapevolezza di quanto possa essere importante garantire la tenuta economica ed occupazionale del territorio, siamo a richiederLe una attenta verifica sulle Aziende che abbiano i requisiti e le condizioni per continuare la propria attività, ovviamente nel rispetto della sicurezza e della tutela dei lavoratori, delle loro famiglie e di tutti i cittadini del territorio, al fine di evitare il nascere o l’insorgere di problematiche di natura sanitaria che andrebbero sicuramente a peggiorare la già compromessa situazione in essere a causa dell’emergenza Coronavirus. In questo delicato e particolare momento è fondamentale, come forse non mai, il rispetto e l’attuazione delle regole e delle normative, in maniera anche drastica, ed è per questo che come OO.SS. ci impegneremo, collaborativamente con la S.V. Ill.ma, a segnalare tutte quelle attività in cui risultino non essere presenti o applicabili le condizioni previste nei vari DPCM. In attesa di un Vostro riscontro in merito, porgiamo distinti saluti. I Segretari Generali di CGIL CISL UIL A. Briganti E. Capuano A. Tarquini.”
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *