Certosa di Trisulti, Fratangeli e Quadrini: “La revoca della concessione alla Dignitas Humanae Institute un’azione essenziale”

Fratangeli Quadrini

La Certosa di Trisulti fu costruita nel 1204 per volere di papa Innocenzo III dei conti di Segni e fu assegnata ai Certosini e  poi ai cistercensi di Casamari: oggi a cinque anziani monaci è lasciata (l’assurda) incombenza di gestire un monastero che si estende su un’area di 15.000 metri quadri senza i fondi necessari per salvaguardare i tesori che vi sono all’interno tanto da inserirlo, già nel 1873, tra i monumenti nazionali. nel febbraio del 2018 l’abbazia torna a far parlare di se ma non per rilanciarla attraverso un  progetto turistico ma per creare, all’interno di questa, una scuola di formazione politica.Infatti con la firma dell’allora ministro Dario Franceschini, la Certosa viene concessa alla Dignitatis Humanae Institute, l’associazione vicina e finanziata da Steve Bannon, già spin doctor di Donald Trump, intenzionata a fare dell’abbazia nei boschi di Collepardo, in provincia di Frosinone, una “scuola di sovranismo”, con una concessione valida per 19 anni, a 100mila euro l’anno di affitto. Ovviamente non sono mancate le polemiche dal mondo politico e dalla Chiesa. Infatti nel maggio 2019 il Ministero dei Beni Culturali, dopo un parare dell’avvocatura della Chiesa, ha avviato l’iter per la revoca della concessione dell’Abbazia di Trisulti alla fondazione Dignitatis Humanae Instituteperché sono state  rilevate criticità in ordine alla legittimità dell’assegnazione in concessione” per violazione di diversi obblighi contrattuali.Gianmarco Fratangeli esponente di Forza Italia dichiara:<< La revoca della concessione alla Dignitas Humanae Institute era un’azione essenziale che doveva essere fatta assolutamente. La Certosa di Trisulti nasce come luogo spirituale e per colpa della superficialità politica del Partito Democratico stavamo rischiando di consegnare l’abbazia a Steve Bannon, un americano, mascherato da sovranista che vuole distruggere il pensiero europeista. In questa Provincia non abbiamo bisogno di scuole sovraniste ma di rilanciare la Certosa di Trisulti anche attraverso un Progetto turistico concreto. Per questo sostengo fortemente l’idea del filosofo Biagio Cacciola di attirare più investitori possibili per mantenere viva la Certosa di Trisulti, uno dei più grandi simboli d’Europa.A tal proposito il Consigliere provinciale di FI Gianluca Quadrini dichiara: La Certosa di Trisulti è un simbolo per tutta la Provincia di Frosinone. La revoca all’associazione Dignitas Human Institute rappresenta un punto di inizio per l’abbazia. Questa volta la Certosa di Trisulti deve far parlare di se, non per una scuola politica sovranista ma per un rilancio partendo anche da un progetto turistico e un confronto con gli imprenditori. L’Ente Provincia deve attivarsi subito per conservare e far conoscere le risorse all’interno della Certosa come la più antica farmacia al mondo e la libreria con migliaia di volumi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *