Ceprano (FR) – Porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere: denunciato

carabinieri010

 Nella decorsa serata in Ceprano, i militari della locale Stazione coadiuvati da quelli della Stazione di Roccasecca, deferivano in stato di libertà un 62enne di Arce per “porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere”. A seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa circa la presenza di una persona sospetta, i militari operanti intervenivano all’esterno di un bar di quel centro ove procedevano ad identificare il predetto il quale, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di una pistola calibro 9×21 ed il relativo caricatore con all’interno 7 cartucce, occultata nella tasca posteriore dei pantaloni. L’Arma veniva sottoposta a sequestro unitamente ad ulteriori 35 cartucce dello stesso calibro che l’uomo deteneva in casa. Dagli accertamenti effettuati emergeva che l’arma era regolarmente denunciata ed il 62enne era in possesso di licenza di porto d’arma per uso sportivo, scaduto da due anni.Espletate le formalità di rito, ricorrendone i presupposti di legge al predetto veniva altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del F.V.O. con divieto di ritorno nel Comune di Ceprano per tre anni.
Comunicato stampa – foto archivio web

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *