Cassino (FR) – Tentano di truffare un giovane simulando un incidente con rottura specchietto dell’auto: denunciati

CARABINIERI AUTO GENERICA

In Cassino il personale della Stazione di Piedimonte San Germano, al termine di serrate attività d’indagine, deferivano in stato di libertà due persone dell’hinterland napoletano, rispettivamente un 54enne ed un 25enne (entrambi già censiti, il primo per estorsione, furto, spaccio di stupefacenti, porto abusivo d’armi nonchè gravato da divieti di ritorno per vari comuni del napoletano, il secondo per maltrattamenti in famiglia, guida senza patente ed in materia di stupefacenti).I suddetti, rispettivamente conducente e passeggero di un’autovettura presa a noleggio, tentavano di truffare un 23enne cassinate che viaggiava a bordo della propria auto in quella via Casilina, all’altezza del rione Colosseo, simulando un incidente con conseguente rottura dello specchietto dell’auto, per cui pretendevano di essere risarciti subito con la somma di 100 euro. I prevenuti, vista la fermezza della vittima che invano intendeva produrre la constatazione amichevole di incidente, chiedendo poi l’intervento dei Carabinieri operanti, si allontanavano frettolosamente dalla zona, venendo però in breve tempo raggiunti ed identificati dai militari.I due denunciati, venivano altresì proposti alla Questura di Frosinone per l’irrogazione della misura di prevenzione del F. V. O. dal comune di Cassino, con divieto di ritorno per anni tre.
COMUNICATO STAMPA – FOTO ARCHIVIO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *