Calcio – Terza amichevole e terza vittoria del Sora. Battuto il Ferentino 3 a 2

received_520404522030281

Terza gara amichevole precampionato per il Sora disputata sul sintetico del “Claudio Tomei”. In una giornata da temperature molto più accettabili gli uomini di mister Castellucci quest’oggi hanno affrontato il Ferentino. Prima del fischio di inizio l’arbitro Vincenzo Fiorini faceva effettuare, su richiesta del Sora Calcio, un minuto di raccoglimento dimostrando vicinanza e cordoglio della Società alla famiglia Tatangelo per la tragica perdita avvenuta questa notte della giovane Stella. Pronti via ed è subito pericoloso il Ferentino al 2° minuto con una incursione sulla fascia destra che veniva fermata ottimamente dalla difesa del Sora mandando la palla in calcio d’angolo. Al 6° è ancora il Ferentino ad impensierire il Sora. Partendo da una posizione di fuorigioco non vista dal direttore di gara, l’attaccante ferentinate sprecava una incertezza in uscita del portare Santoro con un mezzo pallonetto che usciva di poco a lato. Per vedere una prima azione degna di nota del Sora bisognava attendere il 18° quando, un centrocampista, puntava al limite dell’area il difensore del Ferentino per poi accentrarsi e scagliare un tiro che usciva di poco a lato. Al 23° è Cristiano a tentare il gol ma il tiro risultava essere troppo debole e centrale per impensierire l’estremo difensore Noce. Ferentino padrona del campo e del gioco, Sora troppo attendista nella propria metà campo. Al 35° il Ferentino passa in vantaggio. Da centrocampo arriva un ottimo lancio per Valev che, entrato in area di rigore, non ci pensava due volte e provava il tiro a rete colpendo il portiere Santoro ma, nel rimpallo, si ritrovava il pallone sui piedi lo depositava a porta vuota. Il gol scuoteva i bianconeri, mister Castellucci avanzava il baricentro del centrocampo e tale decisione risultava essere azzeccata perché, al 44°, arrivava il pareggio del Sora con un cross dalla sinistra di Herrada che trovava libero Leonardo La Rocca nei pressi del dischetto che, con un destro fulmineo, infilava la palla alle spalle del portiere Noce. Alla ripresa solita girandola di sostituizoni. Il Sora è più agguerrito ed al 49° Chorinho non concretizza davanti al portiere. Al 62° i bianconeri passano in vantaggio; Di Stefano libera Herrada sulla destra che crossa in area di rigore imbeccando il solito Chorinho che, dopo aver stoppato la palla, si girava e segnava il gol del 2 a 1. Secondo tempo molto più equilibrato. Le due squadre non sembrano giocare un’amichevole. Il Ferentino prova ad agguantare il gol del pareggio e ci riesce al 73° con un magistrale calcio di punizione di Cestra che infila il pallone sulla destra di un incolpevole Venditti subentrato nel frattempo a Santoro tra i pali. Ma un Sora nettamente migliore della prima frazione di gioco non fa scendere il sipario sulla gara. Al 82°, dopo un’ottima opportunità sprecata pochi istanti prima, il bomber brasiliano del Sora Chorinho siglava la sua doppietta odierna e la sua quinta marcatura in maglia bianconera portando il risultato sul 3 a 2 e trascinando, come nella precedente gara amichevole, la compagine sorana alla vittoria.
Luca Reale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *