Calcio a 5, il Città di Sora travolge il 100 Celle Nazareth 4-1

CITTà DI SORA C5 SORA

Che il campionato di Serie C2 fosse difficile e stravolgente nessuno poteva immaginarlo, infatti nella giornata di ieri 2° girone di ritorno le squadre in alta quota lasciano punti alle ultime della classifica. Ieri al Palapolsinelli alla presenza del Sindaco di Sora Dott. Luca Di Stefano la Società più longeva del calcio a 5 di Sora, infatti il 24 febbraio compirà 20 anni, il Città di Sora sfodera una grande prestazione contro una delle formazioni più in forma del campionato Nazareth Roma. Dopo un girone di andata sotto ogni aspettativa i bianconeri iniziano il ritorno con una marcia in più, infatti già dalla scorsa partita nonostante la sconfitta i bianconeri hanno mostrato una condizione atletica e tattica diversa da inizio stagione. La gara di ieri era un banco di prova per una classifica forse non veritiera ma che va scalata il prima possibile. I ragazzi dei Mister Recchia- Massaro hanno tenuto sempre in mano le redini del gioco nonostante i tanti problemi attuali, l’assenza del bomber tascabile Leandro Recchia, il piede sx fasciato del bomber Valentini, la schiena dolorante di Carinci e Rombola, Bruni ancora a mezzo servizio, ma le reti realizzate da 4 giocatori diversi dimostrano l’assetto e la compattezza di una squadra sempre piu in crescita. Primo tempo chiuso sul 2 a 0 con reti del solito Valentini sempre più capocannoniere della C è Gismondi giocatore di altra categoria, che chiudono i romani nella propria metà campo. Secondo tempo il Nazareth tenta di raddrizzare le sorti dell’incontro con una rete di pregevole fattezza dove la saracinesca Gentili nulla ha potuto. Infatti proprio l’estremo difensore Bianconero sfodera una prestazione super prima su tiro libero e poi effettua due interventi che chiudono le velleità dei Romani. Dopo il 2-1 Pagnoni realizza con un gol da cineteca portando i sorani sul 3-1. Nazareth a questo punto della gara le prova tutte inserendo il portiere di movimento ma sono ancora i bianconeri con Bruni a chiudere l’incontro sul 4-1. Approfittiamo nel fate i migliori auguri di pronta guarigione al giocatore del Nazareth che in una caduta purtroppo ha riportato una lussazione alla spalla.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *