Buono Vacanze INPS 2022: requisiti, come farne richiesta e quanto vale

anziani-mare650

L’Istituto di Previdenza Sociale mette a disposizione contributi economici per i pensionati per sostenerli nel pagamento di soggiorni e vacanze.

L’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha pubblicato un bando rivolto ai pensionati, ai loro coniugi e ad eventuali figli disabili a carico la possibilità di fruire di soggiorni estivi in località marine, montane, termali o culturali italiane completamente o parzialmente a carico dell’ente: è l’iniziativa Estate INPSieme Senior 2022.

A chi è rivolto il bonus

Come si legge sul bando, possono presentare la domanda per ottenere il beneficio economico due categorie di pensionati:

  • I pensionati appartenenti alla gestione dipendenti pubblici o che abbiano aderito alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ai sensi del decreto ministeriale 7 marzo 2007, n. 45 (con coniugi e figli conviventi disabili): a loro sono riservati 1.000 contributi per soggiorni di 8 giorni e 7 notti in Italia e 2.000 per soggiorni di 15 giorni e 14 notti in Italia.
  • I pensionati appartenenti alla gestione fondo ex IPOST (con coniugi e figli conviventi disabili): a questa seconda categorie di fruitori sono riservati 250 contributi per soggiorni di 8 giorni e 7 notti e 600 contributi per soggiorni di 15 giorni e 14 notti – tutti in Italia.

Quali sono i requisiti per richiederlo

Per fare la domanda di beneficio, è necessario presentare il proprio modello ISEE, che influenza il peso economico del bonus stesso: per redditi ISEE minimi (inferiori a 8.000 euro) l’importo erogato sarà massimo – ovvero € 800,00 per il soggiorno in Italia di durata pari a otto giorni/sette notti e € 1.400,00 per il soggiorno in Italia di durata pari a quindici giorni/quattordici notti; l’importo scenderà poi fino al 60% per redditi superiori a 72.000 euro.

Tali contributi saranno ricevuti da operatori turistici e strutture ricettive scelte dagli stessi richiedenti: gli operatori provvederanno poi ad elaborare dei “pacchetti all-inclusive” comprendenti le spese di alloggio, di vitto e di viaggio, ma eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive e attività ludico-ricreative (nonché le previste coperture assicurative).

Come presentare la domanda

La domanda dovrà essere presentata in modalità telematica attraverso il portale online dell’INPS, accedendo con credenziali SPID o con Carta d’identità elettronica. Al momento della presentazione della domanda, andranno indicati dati anagrafici del richiedente e numero di eventuali altri partecipanti al soggiorno. In questa sede va indicato inoltre il tipo di soggiorno scelto (breve o lungo).

C’è tempo fino alle ore 12.00 di venerdì 15 aprile 2022 per presentare la domanda. Entro il 18 maggio, poi, sul sito dell’INPS saranno pubblicate le quattro graduatorie inerenti alle quattro tipologie di contributo; entro il 15 luglio i richiedenti vincitori riceveranno l’acconto del contributo (20%), mentre l’intera somma sarà erogata entro il 30 novembre, dopo che il richiedente avrà caricato sul portale la fattura relativa al proprio soggiorno vacanziero.

fonte Greenme foto archivio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *