Avezzano (AQ) – Incendio nucleo industriale, aria maleodorante, disagi per cittadini e lavoratori. La Lega chiede l’intervento della giunta regionale

NUCLEO INDUSTRIALE AVEZZANO

“L’incendio di rifiuti di origine dolosa che ha interessato la ditta Cassinelli nel nucleo industriale di Avezzano e che ha determinato una nube tossica per molti giorni nel cielo della città di Avezzano sta ancora causando problemi. L’area, ancora sequestrata, non è stata bonificata e nella zona, soprattutto da parte dei tanti lavoratori che si recano al lavoro, si avvertono cattivi odori di cui non si conosce la pericolosità”.È quanto denuncia il candidato sindaco del centrodestra, il salviniano Tiziano Genovesi, che insieme al candidato consigliere della Lega Pamela Di Iorio, responsabile Lega Giovani, chiede alla Regione e ai suoi enti strumentali “di intervenire per chiarire la situazione e risolvere la grave e preoccupante problematica”. Il rogo si è sviluppato lo scorso 14 luglio e per lo spegnimento sono stati necessari giorni di lavoro e forze ingenti sul campo, in particolare numerose squadre dei vigili del fuoco.“La popolazione avezzanese e quella marsicana nutrono una profonda preoccupazione per i postumi del rogo e per la qualità dell’aria nell’area – spiegano ancora i due esponenti della Lega – e quindi sensibilizziamo le Autorità ambientali preposte a porre in essere ogni opportuna iniziativa. Confidiamo nel senso di responsabilità ed efficacia negli interventi della Giunta regionale a trazione Lega nel mettere in campo immediatamente le migliori professionalità per contrastare il disagio che, speriamo, non sia nocivo per la salute”.
comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *