Automobilismo- Ricorre oggi l’anniversario della morte di Tazio Nuvolari

Tazio Nuvolari

L’ automobilismo italiano ricorda oggi Tazio Nuvolari, il mantovano volante. Ritenuto da molti il pilota più veloce di tutti i tempi legò indissolubilmente il suo nome al marchio dell’ Alfa Romeo prima, e della Ferrari poi. Tante le imprese legate al nome di Tazio Nuvolari tra cui diversi campionati di velocità, due mille miglia, nel 1930 e nel 1933, e una 24 ore di Le Mans sempre nel 1933. Notevoli i successi anche nel motociclismo con cui esordì nel 1920 a cavallo della moto Bianchi. Alla fine saranno 124 i GP disputati per un totale di 40 vittorie e 63 podi. Emblematica la frase che Ferdinand Porsche volle usare per lui definendo Nuvolari il.pulota piu veloce di ieri di oggi e di domani. Indimenticabile il GP di Monaco dove Nuvolari riuscì ad ottenere una vittoria in rimonta, nonostante la pista fosse completamente cosparsa di olio, a causa di un incidente di un altra vittoria, e sotto una pioggia battente. Nuvolari è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi piloti della storia dell’automobilismo mondiale ed è ancora oggi ricordato e ammirato per le sue molte e speciali qualità, nonché per le sue doti umane. Famoso l’ incontro con Gabriele D’ Annunzio al vittoriano, il quale volle regalare a Nuvolari una tartaruga d’ oro da appendere sulla divisa usata nelle gare. All’ uomo più veloce l’ animale più lento. Morì a Mantova l’ 11 agosto del 1953 a causa delle gravi conseguenze di un ictus che lo aveva colpito un anno prima.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *