Arpino, progetto benefico “Banca dei capelli”: consegnate ciocche di capelli

ARPINO DONAZIONI CIOCCHE CAPELLI
Si è tenuta lunedì 7 marzo, alle ore 11 presso il Comune di Arpino alla presenza del vice sindaco Massimo Sera, la cerimonia di consegna di ciocche di capelli inerenti il progetto benefico “Banca dei capelli”, nato in provincia di Bari e calato sul territorio dall’associazione culturale no profit Iniziativa Donne di Sora. Il Comune di Arpino è stato tra i primi enti ad aderire nel 2020 alla campagna che ha ricevuto il patrocinio della Asl di Frosinone, della Provincia di Frosinone e DONAZIONI CIOCCHE CAPELLIdella consulta provinciale delle elette. Durante la  cerimonia sono stati raccolti i capelli dei saloni di parrucchieri “Mhairtina” di Martina Giovannone, “Annamaria Giovannone” e “Parrucchiere Alfredo” di Alfredo Gabriele che hanno collaborato all’iniziativa di indiscussa valenza sociale.L’elenco di tutti i saloni della provincia di Frosinone, dei comuni aderenti al progetto, oltre ottanta attività, è consultabile sulla pagina facebook dell’associazione no profit “Iniziativa Donne- Sora”. Le trecce raccolte serviranno a realizzare parrucche organiche  che saranno donate al reparto di oncologia del nosocomio sorano. “Ringraziamo tutti i nostri parrucchieri che hanno aderito a questa bellissima iniziativa dell’associazione Iniziativa Donne, che si fa portatrice di questa raccolta di ciocche di capelli dallo scopo benefico molto importante- ha detto Sera che ha portato i saluti del sindaco Renato Rea- E’ un’iniziativa già diffusa in passato, ma adesso ci teniamo ancor di più in virtù di questa nuova ripartenza. E’ importante veicolare questo messaggio anche per sensibilizzare altri a donare e poi la data della cerimonia non è casuale: siamo a ridosso dell’otto marzo”.  Le socie dell’associazione culturale ringraziano il comune di Arpino per la donazione e per l’impegno profuso dall’intera comunità e ricordano che per informazioni si può chiamare, dal lunedì al venerdì alle 11 alle 12, al 334.3776066.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *