Arpino (FR) – Piazza Conti, commercianti contro il Comune

IMG_20200823_100004

Da quasi un anno stanno chiedendo strisce pedonali rialzate (o in alternativa quelle tradizionali). Poche decine di euro e meno di un’ora di lavoro. Niente di più. La richiesta, presentata direttamente al sindaco Rea, l’hanno messa anche nero su bianco. Sotto una decina di righe le firme di una ventina tra commercianti e residenti. La petizione reca la data del 7 ottobre 2019 e nonostante siano trascorsi più di dieci mesi dal Comune niente di niente. Solo le solite chiacchiere, le irritanti mezze promesse, la scusa delle competenze.
Il modesto ed irrisolto problema è riemerso l’altro giorno quando un micio di pochi giorni è stato travolto da un’auto in transito. In piazza Conti, infatti, si lamenta il fatto che spesso i mezzi procedono a velocità sostenuta rischiando di investire non solo animali da affezione ma anche le persone, anziani, bambini. A terra, sull’asfalto, si intravede una ‘zebra’ risalente forse a diversi anni fa. Chi vive e lavora nella zona, dove peraltro c’è anche la statua di San Pio, ritiene necessario il dispositivo di sicurezza. Si tratta non solo di commercianti, ma anche di esercenti, titolari di attività di servizio in quella che di fatto è ormai la piazza più movimentata del centro storico. Dove si pagano le tasse in cambio di nulla, nemmeno di poche strisce pedonali.
Lu

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *