Arpino (FR) – Ex Barnabiti, un’offerta… last minute!

Ex Barnabit

Come anticipato nei giorni scorsi da Liri Tv, si terrà alle 17 di sabato 10 agosto il Consiglio comunale di Arpino convocato soprattutto per esaminare (ed approvare a questo punto) il Bilancio di previsione e l’assestamento. All’ordine del giorno anche il ‘propedeutico’ il piano per la vendita degli immobili comunali. Tra questi Palazzo Sangermano, parco compreso, che è stimato in appena 1.200.000 euro. Una somma utile, molto utile all’approvazione del Bilancio e quindi a scongiurare (per ora) la dichiarazione di dissesto. Curiosamente l’offerta di acquisto è arrivata in Municipio il 31 luglio, giorno in cui la giunta l’ha esaminata modificando in fretta e furia il piano delle alienazioni. Non c’è che dire: un’offerta… last minute. Altrettanto curiosamente, non si sa chi l’abbia presentata. Nell’atto deliberativo non sono state riportate le generalità di colui o coloro che hanno manifestato così tanto interesse per l’ex Barnabiti. Strano, perchè in altre circostanze (lastrico solare, ex scuola del Collecarino), i nomi dei potenziali acquirenti c’erano. Stavolta no. Chissà perchè? Eppure si tratta di un edificio pubblico, il più bello e grande di Arpino, con secoli di storia che ancora si respira nei quattro piano dell’imponente immobile di Corso Tulliano.
E allora, gli arpinati non lo devono sapere chi vuole comprare il loro palazzo? E’ questa la trasparenza dell’amministrazione comunale?
Il ‘segreto’ verrà comunque svelato non appena le carte dell’assise civica verranno messe a disposizione.
Intanto, per alcuni osservatori poco inclini a credere alle favolette, il 10 agosto andrà in scena una sorta di farsa. L’appuntamento vero sarà ad ottobre quando lo spettro del dissesto evitato oggi con un’offerta miracolosamente in tempo utile sarà decisamente molto più concreto. A meno che nei prossimi tre mesi il Governo non metta una pezza all’inadeguatezza ed alle incapacità che da anni imperversano in paese.
Luca Reale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *