Arpino (FR) – Centro di accoglienza vuoto, un’altra fuga?

IMG-20200821-WA0041

Questa notte l’abitazione di località Collecarino era vuota. Silenzio, luci spente, nessuno a piantonarla.
Che succede? Non è ancora chiaro. Due sono le possibilità.
La prima: i quattro rifugiati recuperati all’alba di ieri presso la stazione ferroviaria di Isola Liri dopo la mega fuga dei tredici ospiti del centro di accoglienza (nove ancora dispersi, forse due ripresi) sono stati trasferiti in altra struttura dalla quale eventualmente sarebbe più difficile allontanarsi.
La seconda: i quattro rifugiati scappati una prima volta sarebbero fuggiti di nuovo. E ciò tra le 20,quando sicuramente erano all’interno dello stabile di Collecarino, e le due della notte quando all’interno ed all’esterno non c’era nessuno.
In attesa di conferme o smentite da parte delle autorità preposte, ricordiamo che intorno alle 3 delle notte scorsa, quella tra giovedì e venerdì, tredici rifugiati sono scappati utilizzando un’uscita posteriore dell’abitazione piantonata h24 dalle forze dell’ordine raggiungendo (forse non tutti) la stazione di Isola del Liri. Qui quattro sono stati rintracciati e ricondotti al centro di accoglienza nelle campagne di Arpino, gli altri nove sono scomparsi. Secondo le autorità tutti negativi al tampone Covid.
Ora, però, si teme che anche i quattro siano fuggiti ancora una volta. In questo caso l’imbarazzo sarebbe decisamente forte.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *