Arpino, approvata la razionalizzazione dei costi energetici

ARPINO - COMUNE

A seguito  dei notevoli rincari di circa il 55%  del prezzo dell’energia, l’amministrazione comunale è stata costretta a varare  un provvedimento che tende a  razionalizzare i costi  dell’illuminazione pubblica.

A tal  proposito è stata presa la decisione  di anticipare lo spegnimento  dei lampioni dell’ impianto pubblico alle ore 01.00 su tutto il territorio comunale   con esclusione del centro storico, dove il provvedimento sarà parziale. La scelta, seppur dolorosa, è necessaria nell’ottica di una  diminuzione dei costi che il Comune deve perseguire, non potendo  sostenere ulteriori oneri.

“Cerchiamo di ispirarci sempre- afferma il Sindaco Renato Rea- ai principi comportamentali  del  buon padre di famiglia, che cura con attenzione ogni dettaglio della gestione familiare. L ‘adozione di questo provvedimento va nella direzione  del risparmio energetico e della riduzione dei costi sopportati da questa amministrazione. Come in ogni famiglia che sia colpita da rincari ragguardevoli delle utenze si cerca di razionalizzare i consumi, così il Comune non può evitare di perseguire risparmi  economici, anche se sappiamo bene che questa decisione creerà problemi e malcontento nella cittadinanza. Speriamo che quanto prima la situazione si normalizzi, così da ripristinare gli orari di spegnimento”

COMUNICATO STAMPA – FOTO ARCHIVIO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *