Anbi Lazio e Anci Lazio insieme per il territorio

Riccardo-Varone-Andrea-Renna

Nei giorni scorsi, alla presenza del Segretario Generale dell’Anci Lazio, Giuseppe De Righi e del Direttore di Anbi Lazio, Andrea Renna, che hanno portato i saluti dei rispettivi presidenti, Riccardo Varone e Sonia Ricci, si è insediato il gruppo di lavoro così come previsto dall’apposito protocollo d’intesa sottoscritto di recente da ANCI LAZIO ed ANBI LAZIO.

I quattro esperti individuati, Marco Tolli e Aurelio Tagliaboschi per Anbi Lazio, Pierdomenico Ceccaroni e Giampiero Ceci indicati da Anci Lazio, insieme a De Righi e Renna, hanno preso parte alla prima riunione avvenuta in via telematica. L’incontro è stato il primo passo per dare attuazione ai punti previsti ed inseriti nel protocollo di intesa sottoscritto nel 2020 dalle due associazioni al fine di promuovere una costante azione sinergica sul territorio tra i Comuni e i Consorzi di Bonifica ed irrigazione. Lo scopo è quello di coordinare in maniera più incisiva le attività di prevenzione e di difesa del suolo, di gestione delle acque e di sostegno all’agricoltura. Le emergenze derivanti dai cambiamenti climatici e da una eccessiva pressione antropica sulle coste, lo spopolamento delle aree interne, verificatesi negli ultimi anni, hanno evidenziato la fragilità del sistema idrogeologico del Lazio, portando in alcune occasioni drammaticamente all’attenzione della collettività le conseguenze degli insediamenti e dell’urbanizzazione diffusa sull’assetto idraulico del nostro territorio. Per questa ragione i rapporti tra i 7 Consorzi di bonifica del Lazio e Comuni non possono più essere affidati alla spontaneità ed all’episodicità, ma incardinati in un sistema organico di relazioni e collaborazioni che consenta maggiore efficacia per far fronte ai diversi problemi territoriali. Il lavoro del gruppo di esperti sarà dunque quello di definire un programma di lavoro e di impegni reciproci che possa inverare gli obiettivi del protocollo d’intesa, rafforzando il governo del territorio e migliorando i servizi ai cittadini. Prossimo impegno già programmato entro il dieci luglio per delineare il programma delle azioni da portare avanti nelle direzioni proposte.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *