A Roma l’Istituto Gerini si apre al mondo industriale

Roma Istituto Gerini

Un incontro fattivo tra scuola e aziende per creare sinergie permanenti. E’ questa l’iniziativa lanciata dal centro di formazione professionale “Teresa Gerini” di Roma che, il prossimo 18 ottobre alle ore 15, aprirà le porte a tutte le realtà imprenditoriali al fine di promuovere un sistema di apprendimento per i giovani e per le aziende.Parliamo di un Istituto nato nel 1952 e situato proprio in una zona strategica dove insistono numerose industrie tecnologiche.“Il nostro CFP intende offrire ai giovani opportunità formative con l’ausilio delle aziende del territorio sensibili a favorire l’inserimento di giovani nel tessuto sociale e lavorativo”, afferma il Direttore del CFP Dott. Davide Sabatini.
“La nostra struttura si rivolge alle aziende chiedendo l’inserimento di stagisti e tirocinanti. Oggi il nostro CFP e il sistema della Formazione Professionale stanno avviando un processo di cambiamento nella didattica digitale che si propone di integrare professionalità e innovazione pedagogica. In un processo di cambiamento – continua Sabatini – è indispensabile il coinvolgimento delle aziende del territorio nei relativi settori. Nei CFP dell’Ente salesiano CNOS-FAP la tecnologia rappresenta una risorsa aggiuntiva in laboratorio, in grado di supportare e aiutare i nostri ragazzi nello studio, ad integrazione dell’intero progetto educativo e formativo”.“Il CFP Gerini di Roma – conclude Sabatini – è pronto a garantire un efficace e sistematico rapporto con le imprese, il terzo settore e tutti i potenziali soggetti ospitanti, promuovendo la loro partecipazione ai percorsi di alternanza scuola-lavoro, monitorando costantemente i fabbisogni di professionalità, individuare le figure professionali e le competenze richieste dal mercato del lavoro”.”Questa iniziativa – precisa Giancarlo De Matthaeis, presidente di Labozeta Spa –   ha il sapore di una sorta di rinascita che vede protagonista un istituto storico della capitale, nato nel lontano 1952. Trovare delle sinergie tra la scuola e un settore in continua evoluzione, come quello industriale, è un percorso attuale e obbligatorio che porterà sicuramente dei benefici reciproci.”

COMUNICATO STAMPA

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *